venerdì 27 maggio 2011

L'uomo nell'ombra - the ghost writer (2010): recensione del film di Roman Polanski


Bello, appassionante ed intrigante.  Con The Ghost writer (L'uomo nell'ombra) Roman Polanski riesce a realizzare una pellicola di grande qualità senza mai discostarsi dai canoni classici del thriller.  Una morte apparentemente accidentale, un personaggio politico molto forte e molto odiato, qualche segreto giovanile e un ruolo, quello del ghost writer chiamato a realizzarne la biografia ufficiale ed a ricostruirne in tal modo la folgorante carriera politica, che sin dall'inizio risulta essere quantomai scomodo: queste le premesse per una trama che avvolge lo spettatore e lo introduce nelle nebbiose ed umide coste del Massachussets.  Uscito nelle sale cinematografiche nel corso del 2010, dopo aver subito rallentamenti causati dall'arresto per vicende ben note del regista in Svizzera nel 2009, il film è stato premiato con l'Orso d'Argento per la regia al Festival di Berlino 2010.  Con una trama ben congeniata Polanski porta lo spettatore passo dopo passo a cercare insieme al protagonista una soluzione al mistero della morte del precedente "ghost writer", fino all'epilogo finale, per nulla scontato.
Buona la prova di Ewan McGregor nei panni del ghost writer, come del resto quelle di tutto il cast, a partire da Pierce Brosnan, adatto nei panni di un ex premier britannico che è stato ispirato alla figura di Tony Blair, come nel romanzo di Robert Harris da cui è stata tratta la pellicola.  Nel cast figurano anche Olivia Williams, Timothy Hutton e James Belushi.
Ottima la regia e la scenografia, così come il montaggio.

Giudizio complessivo: @@@@@

L'intera trama è bene approfondita sulla pagina wikipedia dedicata al film

2 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

un thriller che tiene decisamente in tensione dall'inizio alla fine...

Fabrizio Reale ha detto...

Hai perfettamente ragione, caro Marco

Posta un commento

nota bene

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001.
L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.