martedì 7 dicembre 2010

Iron Man 2: recensione del film con Robert Downey Jr, Gwyneth Paltrow, Scarlett Johansson, Mickey Rourke


Sulla scia del successo planetario riscosso dal primo episodio, Robert Downey Jr è tornato ad interpretare il miliardario e supereroe Tony Stark nel secondo film dedicato ad Iron Man.  E' oramai prassi consolidata ad Hollywood e dintorni affrontare le tematiche riguardanti i supereroi ed i personaggi provenienti dal mondo dei fumetti con schemi ben precisi: nel primo film è in genere narrata la genesi del personaggio, che da persona normale si trasforma - per scelta, necessità o per puro caso - in eroe, mentre nel sequel, puntualmente prodotto a poca distanza allorquando il botteghino abbia premiato il primo, viene in genere presentato un eroe in difficoltà da un punto di vista psicologico ancor prima che a causa di nuovi nemici, incapace di gestire il ruolo che si è ritagliato nella società.

Iron man 2, diretto nuovamente da Jon Favreau, non si discosta di molto da questo percorso narrativo, con le ovvie particolarizzazioni legate all'eccentricità del personaggio Tony Stark/Iron Man. 
Va subito scritto che, se il primo episodio aveva piacevolmente convinto tutti, sia il pubblico in cerca di un bel film d'azione tratto da un fumetto famoso, con scene emozionanti, scontri, effetti speciali e fanta-tecnologia, sia i critici sempre attenti a cercare buchi di sceneggiatura e falle nella trama,  in questa seconda pellicola il personaggio interpretato da Robert Downey Jr perde parte del proprio fascino e lo spettatore è troppo spesso distratto dall'apparizione di figure di contorno non ben delineate e dalla presenza di percorsi narrativi secondari non sempre strettamente collegati a quello principale ed il cui unisco scopo sembra essere quello di creare un filo conduttore fra questo Iron Man 2 ed il futuro I Vendicatori.

Pur riproponendo scene d'azione degne dei migliori fumetti Marvel, manca quel "quid" che permette ad una pellicola di passare dal calderone dei  film "che si possono vedere" a quelli "da vedere" od addirittura "da non perdere".  Iron Man 2, nonostante i tanti effetti speciali e l'ottimo cast (appaiono anche Mickey Rourke, Samuel L. Jackson e Scarlett Johansson oltre a Gwyneth Paltrow e Robert Downey Jr) non è paragonabile al primo episodio.

Giudizio complessivo: @@@+

2 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

già il primo non mi era piaciuto per niente
questo mi è sembrato leggerissimamente meglio, proprio per i personaggi secondari che hanno un maggior rilievo
comunque per me film perdibilissimo

Fabrizio Reale ha detto...

A me il primo è piaciuto maggiormente del secondo... concordo sul fatto che chi si è perso questo secondo episodio non ha molto da rimpiangere.

Posta un commento

nota bene

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001.
L'autore dichiara inoltre di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.